Chi siamo | Contatti | Mappa italiano inglese

 

Premio “Valore Lavoro” 2014 - Nuova scadenza il 10/11/2014

Premio “Valore Lavoro” 2014 - Nuova scadenza il 10/11/2014

venerdì 31 ottobre 2014

È stato prorogato il termine per la ricezione delle candidature al Premio Valore Lavoro: la nuova scadenza è il 10 novembre. La manifestazione, giunta all’ottava edizione, è promossa da Regione Marche, assessorato al Lavoro e co-finanziata dal Fondo sociale europeo, per condividere tra aziende-istituzioni-cittadini le buone pratiche realizzate nelle aziende marchigiane a favore delle risorse umane. “Nonostante la situazione economica ancora non felice, molte sono le imprese marchigiane che continuano a promuovere azioni virtuose a favore delle proprie risorse umane e che hanno dimostrato l’interesse a candidarsi. L’impegno quotidiano a stare sul mercato assorbe però tutte le risorse e, quindi, ci è sembrato opportuno concedere qualche giorno in più – ha commentato l’assessore regionale al Lavoro, Marco Luchetti - Il Premio Valore Lavoro è una tradizione ormai radicata, capace di rinnovarsi a ogni edizione: in tutti questi anni ha costituito un’occasione importante per conoscere meglio il mondo produttivo marchigiano e apprezzarne il coraggio e la tenacia. Attraverso il gesto simbolico, e allo stesso tempo concreto, della premiazione, daremo giusto riconoscimento all’impegno delle nostre aziende”.  Anche per questa ottava edizione sarà l’Associazione regionale “Maestri del Lavoro”, attraverso il console per le Marche, Iridio Mazzucchelli, presidente della Federazione Maestri del Lavoro d’Italia e i consoli delle cinque province marchigiane, ad assegnare cinque “Premi Speciali” a quelle aziende – una per Provincia – che si saranno particolarmente distinte per aver investito, in modo determinante e significativo, oltre gli obblighi normativi, nella tutela e miglioramento della sicurezza sul lavoro. Confermate anche la menzione “Fuori concorso”, così come quella all’organizzazione che avrà segnalato il maggior numero di imprese e le tre menzioni speciali a quelle buone prassi aziendali che saranno ritenute replicabili in altri contesti aziendali. La novità 2014 consiste in un nuovo riconoscimento: una menzione speciale andrà a quell’azienda che avrà realizzato progetti grazie al contributo del Fondo sociale europeo, integrandoli, in modo efficace, costruttivo e sinergico, con risorse provenienti anche da altri fondi strutturali della Regione Marche. Candidarsi al Premio rappresenta un’opportunità per puntare l’attenzione su tutte quelle realtà che non sempre riescono ad arrivare agli onori della cronaca, per costruire insieme una manifestazione vera ed autentica.

Vai alla sezione dedicata