Chi siamo | Contatti | Mappa italiano inglese

 

Il 5 dicembre, ad Ancona, l'evento conclusivo del progetto studenti Destinazione Futuro

Il 5 dicembre, ad Ancona, l'evento conclusivo del progetto studenti Destinazione Futuro

martedì 2 dicembre 2014

Sarà il Ridotto del Teatro delle Muse ad ospitare l’evento di chiusura della 3° edizione del Progetto Studenti di Regione Marche “Destinazione Futuro”.
Le delegazioni degli studenti, provenienti da istituti superiori di tutta la regione, accompagnati dagli insegnanti-tutor, avranno l’opportunità di illustrare il percorso di approfondimento compiuto per partecipare al Progetto e di presentare il lavoro candidato.
Si tratta di 9 istituti per 17 lavori presentati, il più ampio numero nelle tre edizioni, a dimostrazione di come il Progetto, anno dopo anno, stia crescendo in notorietà ed interesse e di come iniziative volte a far conoscere meglio lo status di cittadini europei, siano sempre più richieste e apprezzate.

Il Progetto Studenti Destinazione Futuro, previsto fra le iniziative rivolte alla sensibilizzazione del target “giovani” del Piano di Comunicazione del POR FSE Marche, si rivolge agli studenti degli istituti superiori, con l’obiettivo di divulgare i valori dell’Unione. I ragazzi hanno l’opportunità di compiere un percorso di approfondimento circa diritti, doveri e nuove opportunità derivanti dal loro status di cittadini europei e sono quindi chiamati a condividerlo con tutti, attraverso un video o uno scatto fotografico, anche elaborato in computer grafica.
Linguaggi semplici ed immediati in cui i ragazzi si riconoscono e che utilizzano quotidianamente: creatività, interesse, apprendimento si fondono in un risultato coinvolgente, che ci svela un mondo giovanile carico di attese, ma anche intraprendente, volitivo e fiducioso, aperto al superamento dei confini nazionali, ma con salde radici e amore per le proprie origini.

Sotto la frizzante conduzione di Alvin, la mattinata si aprirà alle ore 9.00. Dopo i saluti dell’Assessore regionale all’Istruzione Formazione e Lavoro Marco Luchetti, di Mauro Terzoni dell’Autorità di Gestione FESR e FSE e di Graziella Cirilli, Dirigente del Servizio Istruzione della Regione Marche, che lavora quotidianamente al fianco degli istituti, i ragazzi diventeranno assoluti protagonisti guadagnando il palco e presentando i lavori svolti.

Infine la premiazione: l’esito finale vedrà diversi canali di valutazione; i progetti sono stati infatti vagliati dai frequentatori del blog dedicato al Progetto, da una Giuria Tecnica, da parte dei visitatori della pagina Facebook attraverso il “Mi piace”.
Il coinvolgimento dei canali social - la pagina Facebook del Progetto e l’account Twitter -  hanno consentito di ampliare ulteriormente il bacino del pubblico potenziale, che grazie al “buzz” (il “ronzio”, il passaparola che si genera in rete) ha già originato nei primi giorni di votazione un sorprendente numero di contatti.

“Ho sempre ritenuto fondamentale attuare progetti di sensibilizzazione verso gli studenti più giovani: utilizzando i linguaggi che sono a loro più confacenti, si può parlare di Europa, di diritti, di opportunità e di futuro” commenta l’assessore Luchetti.
“E’ fondamentale che i ragazzi siano informati e consapevoli di quanto l’Unione Europea possa fare per loro, di come i loro orizzonti siano oggi molto più vasti e vincano eventuali diffidenze. Infine il mio personale “grazie” va ai docenti, senza la cui preziosa opera di “ambasciatori” non avremmo queste adesioni”.