Chi siamo | Contatti | Mappa italiano inglese

Marchio e identità FSE (Fondo Sociale Europeo)

Istruzioni per il corretto utilizzo dei loghi

In conformità alle finalità del Piano di Comunicazione del POR FSE 2007/2013 della Regione Marche, l'Autorità di Gestione FSE ha deciso di dotarsi, per il triennio 2011/2013, di un nuovo format grafico da applicare a tutti i materiali informativi e pubblicitari, al fine di garantire una piena riconoscibilità degli interventi finanziati dal POR FSE.

All'interno di questo format, grande rilevanza è rivestita dalle firme istituzionali, cioè dai loghi che siglano la comunicazione e ne rendono immediatamente comprensibile per tutto il pubblico "chi" emette la comunicazione.

In particolare, un aspetto evolutivo rispetto al passato - in uniformità alla linea strategica comunicativa adottata da gran parte delle Autorità di Gestione regionali italiane - è rappresentato dalla creazione di uno specifico logo identificativo del Fondo Sociale Europeo nelle Marche da applicare a tutti i materiali informativi e pubblicitari, sempre e obbligatoriamente accompagnato dal pay-off che l'AdG regionale ha scelto quale "frase" ("slogan") di promozione del proprio POR, in adempimento alle disposizioni fissate dall'art. 9 del Reg. CE 1828/2006:

La Commissione Europea raccomanda vivamente di mettere sempre in evidenza il pay-off scelto dall'AdG regionale.

Il pay-off da noi scelto ingloba e supera lo slogan comunitario di cui al sopra citato art. 9 del Reg.1828/2006 - "Investiamo nel vostro futuro" - per passare ad una fase successiva, cioè la costruzione partecipativa e proattiva del futuro individuale, con una forte personalizzazione, rafforzata dall'uso della parola "TUO".

Infine l'uso del verbo "costruire" crea un legame con la precedente comunicazione istituzionale, sia con la Campagna studiata per la programmazione 2000/2006 - che recitava nell'head-line "Fondo Sociale Europeo: costruisce futuro" - sia con quella ideata per il primo triennio dell'attuale programmazione 2007/2013:"Fondo Sociale Europeo costruisce qualità nel lavoro".

Quando e come utilizzare il nuovo logo

Il logo dovrà essere utilizzato in tutti gli strumenti di comunicazione, informazione e pubblicità riguardanti il POR Marche FSE 2007/2013, e dovrà essere sempre essere accompagnato, nell'ordine corretto, dai seguenti loghi:

Unione europea - Regione Marche - Emblema Repubblica Italiana (quest'ultimo senza più la scritta riferita al Ministero del Lavoro, come da precise indicazioni da questo impartite - v. Note Ministeriali allegate).

Potrà inoltre capitare che a questi loghi debbano essere aggiunti il logo della Provincia ed eventualmente il logo dell'Ente gestore/attuatore dell'intervento finanziato dal POR.

Anche in questo caso posizione e sequenza non sono casuali, ma obbligatorie e devono seguire le indicazioni contenute nella Guida all'utilizzo dei Loghi.

La Guida all'utilizzo dei Loghi

La Guida all'utilizzo dei Loghi vuole costituire un documento di lavoro condiviso da tutti gli attori, impegnati con l'Amministrazione, che abbiano necessità di utilizzare graficamente i suddetti elementi grafici. Essa codifica ogni elemento di comunicazione sulla base di parametri applicativi chiari, flessibili e naturalmente riconoscibili.

Ciò fa sì che tutte le comunicazioni siano uniformi e coerenti, facilitando la riconoscibilità da parte del pubblico e consentendo di evitare errori nella stampa e nella realizzazione di tutti i materiali, assicurando all'Amministrazione un'immagine unica, affidabile e trasparente.

StampaVersione stampabile