Chi siamo | Contatti | Mappa italiano inglese

Progetto Agri-Training

Programma

Nuovo Programma di Prossimità Adriatica Interreg IIIA

Partner

  • Regione Marche - Servizio Istruzione, Formazione e Lavoro (Capofila)
  • Sviluppo Marche S.p.A. (Coordinatore)
  • CIPAT
  • COPAGRI
  • ENAPRA
  • INIPA
  • Local Development Iniziative (LIR), Bosnia e Erzegovina
  • City Development Agency (CIDEA) Bosnia e Erzegovina
  • Facoltà di Agricoltura dell'Università di Zagabria, Croazia
  • Belgrade Open School (BOS), Serbia

Durata

17 Mesi



L'Unione Europea, nell'attuazione della strategia di Lisbona, per diventare la società basata sulla conoscenza più competitiva del mondo entro il 2010, ha sottolineato l'importanza di investire nelle risorse umane e nella formazione, come fattori determinanti per la crescita e lo sviluppo di economie sostenibili. Si è così affermata la necessità di estendere il concetto di apprendimento oltre i limiti dei tradizionali sistemi di istruzione, promuovendo la formazione permanente (lifelong learning) nei settori produttivi più deboli. Da qui la necessità di individuare i settori produttivi che necessitano di un potenziamento del sistema formativo.

I cambiamenti in atto nelle aree rurali delle Regioni Adriatiche Italiane e dei Paesi Adriatico Orientali, a seguito della Riforma della PAC e del processo di Integrazione in atto, richiedono un rafforzamento del sistema formativo che vada a coinvolgere in primis gli "artefici" e gli "attori" dei loro percorsi di sviluppo.
In tale contesto, si inserisce il progetto Agri-Training presentato e approvato nell'ambito del Nuovo Programma di Prossimità Adriatica Interreg III A, che si propone di potenziare ed innalzare la capacità di tali sistemi formativi che operano nelle e per le aree rurali.
In coerenza con gli obiettivi dichiarati nel Programma, tra i quali contribuire a creare una Euroregione Adriatica, ovvero uno spazio territoriale e marittimo omogeneo, Agri-Training intende promuovere l'integrazione dei territori transfrontalieri nell'ambito della formazione e dell'istruzione e sviluppare nuove competenze professionali, giungendo a formulare con approccio condiviso modelli di governance per le aree rurali e strategie di cooperazione economica per il settore agricolo.

Il progetto, della durata di 17 mesi, prevede nella prima fase un'analisi crossborder dei fabbisogni e dell'offerta formativa dei gruppi target e la definizione del profilo professionale dell'Agente di sviluppo rurale.
In seguito, mediante le attività di integrazione e di cooperazione tra i partner di Progetto, si realizzerà un'azione formativa pilota, strutturata su scambi transfrontalieri di beneficiari volta a garantire una riqualificazione ed un adeguamento delle competenze professionali dell'Agente di sviluppo rurale in un'ottica di integrazione e mutuo riconoscimento degli standard professionali all'interno dell'area Adriatica.
La validazione di tale esperienza formativa sarà effettuata mediante l'utilizzo in via sperimentale dell'Euro Pass Mobility, dispositivo che consente una maggiore trasparenza delle qualifiche e delle competenze, ciò al fine di creare condizioni idonee alla mobilità dei lavoratori specializzati in un unico mercato del lavoro.
I destinatari delle azioni progettuali sono le Amministrazioni Pubbliche regionali, le Agenzie di Sviluppo del territorio a carattere regionale e locale, gli Enti di Formazione delle associazioni di categoria agricola e gli Istituti di Formazione, Università.

I Soggetti Partner del Progetto sono:

  • Regione Marche - Servizio Istruzione, Formazione e Lavoro (Capofila);
  • Sviluppo Marche SpA (Coordinatore);
  • CIPAT;
  • COPAGRI;
  • ENAPRA;
  • INIPA;
  • Local Development Iniziative (LIR), Bosnia e Erzegovina;
  • City Development Agency (CIDEA) Bosnia e Erzegovina;
  • Facoltà di Agricoltura dell'Università di Zagabria, Croazia;
  • Belgrade Open School (BOS), Serbia.
StampaVersione stampabile