Chi siamo | Contatti | Mappa italiano inglese

Piano di comunicazione FSE (Fondo Sociale Europeo)



                                                          Il Fondo Sociale Europeo costruisce il tuo futuro

La politica di comunicazione dell'Unione Europea per il nuovo periodo di programmazione 2007/2013 va collocata nel quadro del rinnovato impegno della Commissione di accrescere la democrazia, la trasparenza e l'efficacia delle proprie azioni, al fine di ridurre la distanza tra l'Europa e i suoi cittadini.

Tale distanza può essere superata anche attraverso una migliore comunicazione tra i cittadini e i responsabili delle politiche dell'UE negli Stati membri, così come sottolineano e raccomandano varie disposizioni e regolamenti in merito divulgati in questi anni dall'Unione europea.

Queste considerazioni si basano sull'importanza attribuita alla comunicazione, quale strumento essenziale a garanzia di una "sana" democrazia e della legittimità stessa dell'Unione europea. Solo attraverso un'informazione più dettagliata e capillare sulla programmazione e attuazione delle politiche comunitarie di coesione economica e sociale è possibile promuovere e promulgare la conoscenza delle prospettive e prerogative dell'essere cittadini europei.

In linea con il Regolamento di attuazione n. 1828/2006 l'Autorità di Gestione assicura il rispetto degli obblighi in materia di informazione e pubblicità delle operazioni finanziate a titolo del Programma e delle modalità di attuazione.

Tali obblighi riguardano in particolare:

  • la preparazione del piano di comunicazione,
  • l'attuazione e la sorveglianza del piano di comunicazione,
  • gli interventi informativi relativi ai potenziali beneficiari e ai beneficiari,
  • le responsabilità dei beneficiari relative agli interventi informativi e pubblicitari destinati al pubblico, nonché scambio di esperienze.

Il Servizio Istruzione Formazione e Lavoro della Regione Marche ha elaborato il Piano di informazione e comunicazione POR FSE 2007-2013
StampaVersione stampabile