Chi siamo | Contatti | Mappa italiano inglese

La strategia Europa 2020

Logo Europa 2020

Europa 2020 è la strategia decennale ideata dall'Unione europea per promuovere una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.

In particolare, la crescita intelligente mira a sviluppare un'economia basata sulla conoscenza e sull'innovazione; la crescita sostenibile a promuovere un'economia più efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e più competitiva; infine, la crescita inclusiva intende favorire un'economia con un alto tasso di occupazione che incoraggi la coesione sociale e territoriale.

I cinque obiettivi prioritari da raggiungere entro la fine del decennio riguardano: l'occupazione, l'istruzione, la ricerca e l'innovazione, l'integrazione sociale e la riduzione della povertà, il clima e l'energia.

Questi obiettivi, rappresentativi delle tre priorità (crescita intelligente, sostenibile e inclusiva) e strettamente  connessi tra di loro, andranno tradotti in obiettivi e percorsi nazionali.
La Commissione ha presentato quindi  
sette iniziative prioritarie per stimolare i progressi relativi a ciascun tema prioritario tracciando un quadro entro il quale l'UE e i governi nazionali sostengono reciprocamente i loro sforzi per realizzare le priorità di Europa 2020:
  1. "L'Unione dell'innovazione" per migliorare le condizioni generali e l'accesso ai finanziamenti per la ricerca e l'innovazione, facendo in modo che le idee innovative si trasformino in nuovi prodotti e servizi tali da stimolare la crescita e l'occupazione;
  2. "Youth on the move" per migliorare l'efficienza dei sistemi di insegnamento e agevolare l'ingresso dei giovani nel mercato del lavoro
  3. "Un'agenda europea del digitale" per accelerare la diffusione dell'internet ad alta velocità e sfruttare i vantaggi di un mercato unico del digitale per famiglie e imprese;
  4. "Un'Europa efficiente sotto il profilo delle risorse" per contribuire a scindere la crescita economica dall'uso delle risorse, favorire il passaggio a un'economia a basse emissioni di carbonio, incrementare l'uso delle fonti di energia rinnovabile, modernizzare il nostro settore dei trasporti e promuovere l'efficienza energetica;
  5. "Una politica industriale per l'era della globalizzazione" onde migliorare il clima imprenditoriale, specialmente per le PMI, e favorire lo sviluppo di una base industriale solida e sostenibile in grado di competere su scala mondiale;
  6. "Un'agenda per nuove competenze e nuovi posti di lavoro" onde modernizzare i mercati occupazionali e consentire alle persone di migliorare le proprie competenze in tutto l'arco della vita al fine di aumentare la partecipazione al mercato del lavoro e di conciliare meglio l'offerta e la domanda di manodopera, anche tramite la mobilità dei lavoratori;
  7. La "Piattaforma europea contro la povertà" per garantire coesione sociale e territoriale in modo tale che i benefici della crescita e i posti di lavoro siano equamente distribuiti e che le persone vittime di povertà e esclusione sociale possano vivere in condizioni dignitose e partecipare attivamente alla società.


Per ulteriori informazioni visita il sito web della
Strategia Europa 2020.

StampaVersione stampabile